Incontro con l’ambasciatore della Repubblica d’Albania: Dialogo sulle problematiche rurali e la rilevanza di una cooperazione Italo- Albanese rafforzata tra attori della società civile ed istituzioni

Nella continuità della collaborazione con l’associazione albanese ADAD Malore che ha portato una delegazione di produttori albanesi di frutta a realizzare un viaggio di studio nella Regione Emilia Romagna nel maggio 2019, l’associazione Agricoltura è Vita ha avuto l’onore il 21 Febbraio scorso di incontrare S.E.Ambasciatore della Repubblica d’Albania Anila Bitri Lani presso la sede dell’Ambasciata della Repubblica d’Albania in Italia.


Il presidente dell’associazione Stefano Francia e la direttrice Cristina Chirico hanno presentato l’impegno dell’Agriagenzia italiana in Albania nel
campo della formazione agricola, attraverso diversi partner locali, tra cui l’associazione agricola ADAD Malore, attiva nel campo dello sviluppo agricolo e rurale da più di 20 anni. Consapevole delle sfide sociali e demografiche legate allo sviluppo dei territori rurali albanesi, le due associazioni stanno collaborando all’attuazione di un progetto volto a dare impulso alla partecipazione dei giovani nello sviluppo agricolo e del turismo rurale, anche con il rafforzamento dell’aggregazione del prodotto e la diversificazione produttiva.

L’Ambasciatore ha posto l’accento sull’importanza di gettare le basi di un modello agricolo comune al contempo ancorato nei territori rurali e orientato al mercato attraverso il coinvolgimento delle giovani generazioni nelle strutture economiche rurali e nei percorsi formativi. Questa visione per il futuro dell’agricoltura albanese si iscrive pienamente nella prospettiva di adesione dell’Albania all’Unione Europea, attualmente valutata dalla Commissione Europea. I rappresentanti di AèV si sono dichiarati pronti a mettere l’expertise e gli servizi di formazione dell’Associazione per affiancare i agricoltori albanesi nella processo di transizione verso il modello agricolo europeo.

L’Ambasciatore ha espresso grande interesse ed ha manifestato la sua disponibilità per supportare iniziative ed attività contribuendo allo sviluppo sostenibile ed inclusivo dei territori rurali su entrambe le sponde dell’Adriatico.


Iscriviti alla nostra Newsletter

Ultime News

COVID in Africa: l’epidemia diversa

Articolo scritto da Giovanni Carbone, ISPI Head Africa Programme, e Professore, Università degli Studi di Milano sulle conseguenze economiche e democratiche della pandemia nei paesi africani giovani però affrontando già altre sfide sanitarie, con economie connesse...

Leggi tutto